4 febbraio 2018

Inner Hate - Reborn Trought Hate EP (Planet Underground)

Questa volta parliamo di band veramente talentuose del sud italia; dalla bellissima e  caldissima Sicilia  ecco i thrasher Inner Hate, band proveniente da Caltanissetta, composta da Daniel Ferrara (voce, chitarra), Matt Amodeo (basso) e  Vincenzo Lombardi (batteria).
Il trio si forma nel 2013 e fin da subito pubblicano "First Hate To The World", il loro primo EP autoprodotto, fin da subito si sente la loro potenza, un connubio di Thrash e Death metal di origine scandinava che non lascia scampo l'ascoltatore, soprattutto si rendono riconoscibili grazie ad un sound molto personale e distruttivo che fanno venire alla mente band come Kreator oppure gli Edge of sanity per il loro sound thrash old school.

L'EP si apre con un brano aggressivo che fa capire immediatamente di che pasta è questo trio siciliano, "Sentenced To Damnation" è un brano pieno di riff devastanti, passaggi molto azzeccati in tutta la metrica del brano ed ottimo Guitar-working.  Con "Unholy Cross Of Death" invece le vostre cuffie/ casse chiederanno pietà, un brano di impatto, cattivo nel vero senso della parola, rimembra i migliori Exodus, così come la seguente "Time To Kill", probabile cavallo di battaglia di una band che sta tirando fuori in maniera poderosa i propri artigli metallici, un brano dotato di riff micidiali, un drumming perfetto per un pezzo in puro stile Whiplash. Conclude la title track, anch'essa micidiale e malata, riff e linee di basso ardenti, un Daniel Ferrara in grande spolvero; il  pezzo si conclude con un bellissimo arpeggio melodico, come se la tempesta per ora si fosse placata all'interno dell'occhio di un ciclone fatto di fuoco e fiamme, in attesa di scatenare ulteriormente la sua  furia devastatrice.

Così si conclude il loro secondo EP "Reborn Trought Hate", un lavoro molto ben ponderato e ben svolto, un sound veramente di ottima qualità, colpisce molto l'ottima alchimia tra i vari componenti, grande lavoro anche per quanto riguarda il Songwriting. Questa è la direzione giusta per una band che sembra in procinto di far uscire prima o poi un vero e proprio Full- Lentgh, se queste sono le premesse  allora ci sarà da divertirsi. Questi sono i talenti su cui scommettere seriamente.

Rate: 8/10

Line Up:
Mattia Amodeo - Basso
Daniel Ferrara - Chitarra, Voce
Vincenzo Lombardi - Batteria

Tracklist:
Sentenced To Damnation
Unholy Cross Of Death
Time To Kill
Reborn Through Hate

A Cura di:
Michele Puma Palamidessi


Nessun commento:

Posta un commento