6 gennaio 2018

Blowout - Buried Strenght ( Planet Underground)

Blowout,  Band fondata da Giuseppe Fontanari (Chitarra)  nel settembre del 2013 e vede  Igor Rossi ( Voce), Michele Chiari (Chitarra) e Lorenzo Helfer al Basso. E fin da subito stendono pezzi  propri che si ispirano a band come Pantera, Kyuss, Crowbar, così nell'Ottobre del 2015 pubblicano il primo EP autoprodotto "Vol.I".  Dopo diversi concerti per il territorio nazionale i tempi sono maturi per il loro primo album "Buried Strenght"(Forza sepolta), album registrato in diversi studi e vede  come  "special guest"  niente popò di meno che Dario Cappanera (strana officina, Francesco Renga, Vasco Rossi ecc),  L'album è stato prodotto tramite l'agenzia "metamorfosi e pubblicato da Crash sound.

Il platter racchiude 8 pezzi  di puro Stoner, un album che racchiude  riffing  granitici e magniloquenti e di tanta, ma veramente tanta potenza.  Si apre le danze con "Cheers In Hell", un brano ruvido dove la voce si fa notare per la sua  dinamicità veramente fuori dal comune; ottimo il basso che si fa notare degnamente,  così come le chitarre. La seguente "slum" si presenta come un  brano molto più atmosferico che parte lento ( tra rumori di pioggia e vento) ma con il tempo acquista pathos, lasciando tanta intensità dietro di se, Igor con il suo cantato somiglia vagamente al grande  Peter Wagner dei  leggendari Rage, il brano è un connubio di riff potenti e parti di basso veramente ben incastonati nel sound, una manna per gli amanti del genere. Proseguendo lungo la tracklist   come non evidenziare la title track "Buried Strenght" e "Scars Of The Road"; dove più che mai risalta la vera attitudine della band, grande alchimia dove  fa trasparire  prepotentemente e in maniera  pressochè ponderante il loro talento, brani intensi e graffianti, un ottimo guitar-working  e  linea del basso da batticuore.  Il cantante Igor Rossi è veramente fantastico, Voce cupa, graffiante,  in alcuni pezzi arriva persino ad usare il growling e lo scream, veramente dinamico; concludendo la riesamina l'album tiene  sempre alta l'attenzione dell'ascoltatorem, con momenti esaltanti  e momenti  più calmi ma di vera intensità. 

"Buried Strenght" è un album da assaggiare e gustare tutto ad un fiato se amate il Southern/stoner metal diretto e imponente, dotato di un  ottimo Songwriting  e dell' altrettanto ottimo lavoro nel sound, risultando dinamico e  potente al punto giusto. Vi posso garantire che questo lavoro si farà notare tra le tante uscite dell'immenso calderone underground, farà fumare  le  vostre cuffie per la quantità immedesimale di riff e vdevasterà  il  vostro rachide cervicale per il tanto headbanging che può provocare, da avere.

Tracklist:
Cheers In Hell
Slum
Feel the Phantom Pain
Be Divided Be Ruled
Stom On Fire
Ghost Shadow
Buried Strength
Scars Of The Road

Line-up:
Igor Rossi 
Giuseppe Fontanari 
Lorenzo Helfer 
Michele Matuella 
Andrea Avancini

Link: Facebook - Blowout


Rate: 8,5/10


A Cura di:
Michele Puma Palamidessi

Nessun commento:

Posta un commento